Assistenza sociale e Contributi

Assegni di maternità

Il diritto agli Assegni di maternità insorge con la nascita oppure con l'adozione, o con l'affidamento preadottivo.

L'assegno è stato istituito dall'art. 66 della Legge nº 448/98 con effetto dal 01/01/1999 ed è disciplinato dal D.P.C.M. 21 dicembre 2000 n. 452 e dall'art. 74 del D.Lgs 151/2001 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità).

Chi ha diritto?

  • Madre non lavoratrice (non percepisce alcun trattamento economico di maternità, oppure lo percepisce ma in misura inferiore all'importo mensile dell'assegno).
  • Cittadina
    • italiana,
    • comunitaria,
    • oppure extracomunitaria solo per i figli nati dall'1 luglio 2000 in poi e solo se in possesso di carta di soggiorno (rilasciata dalla Questura agli extracomunitari residenti in Italia da almeno 5 anni).

Termini di presentazione della domanda

La domanda dell'Assegno di maternità va presentata al proprio Comune di residenza, entro sei mesi dalla data della nascita o dell'avvenuto inserimento adottivo o in affidamento.

Il pagamento avviene  da parte dell'INPS, mediante accredito su conto corrente.

Per dettagliate informazioni e per il calcolo del diritto all’assegno http://www.inps.it/portale/default.aspx?itemdir=6592

Assegni per nucleo familiare

L’assegno per i nuclei familiari numerosi è una prestazione monetaria che può essere richiesta dal genitore cittadino italiano o comunitario, residente nel territorio dello Stato che abbia nella propria famiglia anagrafica tre bambini, minori di anni 18 che siano figli propri o del coniuge o da essi ricevuti in affidamento preadottivo, e presenti un indicatore della situazione economica (ISE), calcolato ai sensi del D.Lgs. n. 109/98 (così come modificato dal D.Lgs. n. 130/2000), inferiore o pari al valore fissato per l’anno in corso, con riferimento a una famiglia di 5 componenti.

Il diritto all’assegno decorre dal 1° giorno del mese in cui si è verificato il requisito della presenza di tre figli minori e cessa dal 1° giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare.

Chi ha diritto?

I cittadini italiani e comunitari con famiglia composta da almeno 3 figli minori di 18 anni.
L'assegno può essere erogato ogni anno finché persiste il requisito dei tre minori.

Termini di presentazione della domanda

La domanda per l'anno corrente va presentata presso il Comune di residenza entro il 31 gennaio dell'anno successivo.
Il pagamento avviene  da parte dell'INPS mediante accredito su conto corrente.

Per dettagliate informazioni e per il calcolo del diritto all’assegno
http://www.inps.it/portale/default.aspx?sID=%3b0%3b5673%3b5674%3b&lastMenu=5674&iMenu=1&iNodo=5674&p4=2

Banco Alimentare

Il Banco alimentare è un organizzazione senza fini di lucro che distribuisce gratuitamente agli indigenti quanto donato dalle aziende agro-alimentari, dalle catene della grande distribuzione e della ristorazione collettiva, con l’intento di contribuire alla soluzione dei problemi della fame, dell’emarginazione e della povertà:

Ogni giorno il Banco alimentare si schiera dalla parte degli emarginati e combatte la battaglia contro lo spreco alimentare. Raccoglie gratuitamente tutti quei prodotti alimentari che, per varie ragioni di mercato, non possono più essere venduti, pur essendo ancora perfettamente commestibili.

Le migliaia di tonnellate di cibo raccolto vengono convogliate nei magazzini regionali per poi essere catalogate, suddivise e donate alle Associazioni ed Enti caritativi convenzionati con il Banco. Il lavoro del Banco alimentare è supportato dall’impegno giornaliero di centinaia di volontari che generosamente donano il loro tempo libero e le loro energie per questa causa.

La Fondazione Ospedale Civico di Dogliani – Sacra Famiglia di Dogliani, ente convenzionato con la Fondazione Banco Alimentare del Piemonte e della Valle d’Aosta– Onlus, in collaborazione con l’Assistente Sociale del CSSM ed il Comune di Dogliani, provvede a distribuire alle famiglie dei residenti  in grave difficoltà, i prodotti alimentari del Banco.

A chi è rivolto

A famiglie, anziani, ragazze madri, indigenti  residenti in Dogliani che versano in gravi difficoltà ed in situazioni di grave esclusione sociale.

Come beneficiarne

Le richieste devono essere presentate all’Assistente Sociale  che svolge un lavoro di accertamento e di indagine, di spoglio delle richieste e di verifica dei requisiti.
Ufficio presso la Fondazione Ospedale Civico di Dogliani – Sacra Famiglia
Via Ospedale1 - 12063 Dogliani - 12063 Dogliani
Telefono:0174.676272 / 0174.676273
Email: sede.dogliani@cssm-mondovi.it
Orario di ricevimento pubblico:

  • Lunedì dalle 14:30 alle 16:30
  • Martedì dalle 8:30 alle 10:30

Oppure rivolgersi al Comune di Dogliani:
Sabato mattino dalle ore 10.00 alle ore 13.00 – Ufficio segreteria Tel. 0173 70107 int. 9

La distribuzione dei prodotti viene effettuata, su indicazione dell’Assistente sociale, dalla Fondazione Ospedale Civico di Dogliani – Sacra Famiglia di Dogliani, che gestisce la raccolta e la distribuzione presso i locali della sua sede.

Bonus tariffa sociale per la fornitura di gas e di energia elettrica

Si tratta di agevolazioni per la compensazione della spesa per la fornitura di energia elettrica  sostenuta dai clienti domestici disagiati.

Per accedere al bonus sociale (o bonus energia) occorre un reddito ISEE uguale o inferiore a 7.500 euro annuali.
Al bonus avranno diritto anche le famiglie che abbiano un componente del nucleo familiare in gravi condizioni di salute, tali da richiedere l'utilizzo di macchinari salvavita.

Il bonus sociale consente di ottenere una riduzione di circa il 20% della bolletta di energia elettrica. Il valore è differenziato a seconda della numerosità del nucleo familiare.

Il bonus sarà corrisposto direttamente come sconto sull'importo della bolletta, dividendo l'importo annuale per il numero delle bollette.

Qualora il bonus dovesse superare l'importo della bolletta (al netto delle imposte), il cliente non dovrà pagare nulla, ma non è previsto un bonus annuale superiore al costo della bolletta.

Dal 2009 le famiglie economicamente svantaggiate aventi diritto all'applicazione delle tariffe agevolate per la fornitura di energia elettrica (bonus elettrico) hanno diritto anche alla compensazione della spesa per la fornitura di gas naturale (bonus gas).

Dove fare la domanda

L'interessato potrà fare richiesta di accesso al bonus recandosi presso il  CAF ACLI più vicino con l'attestazione del valore ISEE, con le indicazioni della sua fornitura elettrica (reperibili sulla bolletta) e con la composizione del proprio nucleo familiare.

Per informazioni più dettagliate http://www.caf.acli.it/servizi/servizio/bonus-energia.html

Case popolari

Il Comune di Dogliani dispone di alloggi di edilizia residenziale pubblica (case popolari) gestiti dall'Agenzia Territoriale per la Casa (ATC) di Cuneo.

Si procede all’assegnazione degli alloggi nel momento in cui ve ne siano dei liberi e disponibili.

L’assegnazione avviene su graduatoria a seguito di bando di concorso emesso dal Comune.

Nel momento in cui viene bandito il concorso, l'Ufficio Segreteria del Comune fornirà indicazioni ed assistenza per la compilazione delle domande.

Le graduatorie  vengono predisposte ed approvate dall’ATC di Cuneo, sulla base delle domande raccolte dal Comune.

Requisiti

I requisiti e i termini per la presentazione delle domande e la documentazione necessaria vengono stabiliti dalla Legge regionale di riferimento e sono specificati nel Bando di Concorso (che verrà pubblicato e ampiamente pubblicizzato al momento opportuno).

Contributi per il sostegno alla locazione

E' prevista l'erogazione di un contributo per famiglie a basso reddito che risiedono in alloggi in affitto con canoni di locazione di cui all’art. 11, comma 3,  della L. n. 431/98.

Possono beneficiare del contributo i conduttori d’alloggi in locazione, titolari di un contratto regolarmente registrato  che, al contempo, siano in possesso dei  requisiti reddituali e non, riferiti al nucleo familiare del richiedente, stabiliti dalla Regione Piemonte con apposito provvedimento.

Chi ha diritto?

Il bando è rivolto a  tutti coloro che, in possesso dei requisiti stabiliti dalla Regione Piemonte, necessitano di un sostegno economico per il pagamento del canone di affitto dell'alloggio.

Termini di presentazione della domanda

I termini e le modalità di richiesta relativi ai diversi anni di locazione vengono stabiliti periodicamente con deliberazione della Giunta Regionale.

In seguito alle disposizioni della Regione Piemonte il Comune provvederà a bandire il Concorso per l'assegnazione dei Contributi.

Si può ritirare il fac-simile della domanda presso il Comune.

Per informazioni dettagliate http://www.regione.piemonte.it/edilizia/ sotto la voce Sostegno alla locazione

Credito Solidale – Progetto di Credito sociale

Il Comune di Dogliani, preso atto della situazione di disagio di molte famiglie sul suo territorio, in partenariato con: Banca Alpi Marittime – Credito Cooperativo Carrù ed il Cssm – Consorzio Servizi Socio Assistenziali del Monregalese ha avviato, con Delibera della Giunta Comunale n. 5 del 11 febbraio 2012,  un progetto di Credito Sociale atto a favorire l’accesso, da parte di persone fisiche, a forme di sostegno per necessità urgenti e improrogabili non reperibili per le vie convenzionali.

Si tratta di una forma di sostegno per mezzo dell’erogazione di piccole somme di denaro a tasso particolarmente agevolato, previa analisi accurata delle singole situazioni.

Con tale progetto si intendono raggiungere quelle fasce sociali a rischio di povertà,  ossia quelle persone che si ritrovino in una situazione di inaccessibilità ai servizi bancari.
L’intervento di credito sociale è supportato da un costante monitoraggio da parte dei servizi sociali, oltre che dall’assistenza tecnica nella compilazione della modulistica necessaria.

A chi è rivolto?

L’attività del Credito Sociale è rivolta a soggetti distinti da basso reddito con temporanea difficoltà economica.

L’obiettivo è renderli in grado di far fronte a situazioni di emergenza, che necessitino di significative benché piccole somme di denaro.
I soggetti destinatari dell’intervento si individuano in persone fisiche residenti nel comune di Dogliani, anche di diversa nazionalità, in possesso di regolare permesso di soggiorno/lavoro da almeno due anni, in situazione di difficoltà socio-economica accertata dall’operatore incaricato dell’istruttoria sociale.

Il credito e le sue finalita’

Il credito viene erogato per coprire le spese ordinarie (sanitarie, scolastiche, abitative) e, straordinarie di singoli nuclei familiari in difficoltà per un importo minimo di € 800,00 e massimo di € 3.500,00 e con durata massima di 48 mesi.
L’erogazione del prestito è prevista per le seguenti tipologie di spesa:

  • spese gestionali per l’abitazione: depositi cauzionali e/o anticipi per stipula di contratti di locazione (è escluso il canone di locazione mensile), bollette di utenze domestiche superiori a € 800,00 che, anche rateizzate, potrebbero risultare troppo onerose per il soggetto, spese condominiali;
  • spese legali relative a procedimenti in materia di separazione giudiziale divorzio, affidamento di figli minorenni ed in generale al diritto di famiglia;
  • acquisto protesi e altri ausili non rimborsabili dal sistema sanitario nazionale o da polizze assicurative;
  • spese per l’acquisto di mobilio, elettrodomestici ritenuti essenziali per la sopravvivenza del nucleo familiare;
  • anticipi su spese che verranno rimborsate nel futuro attraverso altri bandi (assistenti familiari per anziani e disabili, ausili, protesi dentarie o acustiche, etc.);
  • spese di investimento per iniziare o accedere ad un lavoro (patente, acquisto motorino, veicoli, corso di formazione, etc.).

Non possono accedere al Credito Solidale

  1. Soggetti che presentino protesti o atti pregiudizievoli in essere a proprio carico salvo eccezioni, laddove tali protesti e debiti siano chiaramente collegati a particolari condizioni opportunamente rilevate dall’operatore incaricato che segue la situazione del nucleo familiare, riconducibili ai casi previsti per il credito solidale e debitamente motivate dal CSSM stesso mediante apposita lettera di presentazione;
  2. Soggetti per i quali esista il rischio di procedure concorsuali;
  3. Soggetti con debiti all’interno del sistema bancario.

Dove fare la domanda?

Per informazioni e compilazione della domanda rivolgersi all’Assistente sociale - Ufficio presso la Fondazione Ospedale Civico di Dogliani – Sacra Famiglia
Via Ospedale1 - 12063 Dogliani - 12063 Dogliani
Telefono:0174.676272 / 0174.676273
Email: sede.dogliani@cssm-mondovi.it
Orario di ricevimento pubblico: Lunedì dalle 14:30 alle 16:30

Modalità

Le richieste raccolte verranno esaminate dal Nucleo di Valutazione costituito da un rappresentante della Banca Alpi Marittime, un operatore sociale ed un rappresentante del Comune. Tale Nucleo di valutazione esprimerà parere in merito alla concessione del finanziamento. La pratica verràm sottoposta all’approvazione dell’organo deliberante della Banca Alpi Marittime, che in caso di valutazione positiva provvederà all’erogazione del finanziamento.

Attività di accompagnamento

I beneficiari del “Credito solidale”, dopo aver ricevuto il prestito, saranno seguiti per tutta la durata del credito, monitorando le singole situazioni al fine di garantire la restituzione della somma stessa.

ISEE – ISE e la dichiarazione sostitutiva unica


L’ attestato contenente l’indicatore  I.S.E. e I.S.E.E. consente ai cittadini di accedere, a condizioni agevolate, alle prestazioni sociali o ai servizi di pubblica utilità.

Si ottiene l’attestato ISE – ISEE presentando la dichiarazione sostitutiva unica
La dichiarazione sostitutiva è un atto importante che il cittadino effettua, assumendosi la responsabilità, anche penale, di quanto dichiarato.

La Dichiarazione sostitutiva unica può essere presentata:

  • all’ente che fornisce la prestazione sociale agevolata
  • al Comune. Per questo tipo di incombenza il Comune di Dogliani si è convenzionato con il CAF ACLI, pertanto, per questo tipo di pratica il cittadino interessato dovrà rivolgersi ad un qualsiasi ufficio del CAF ACLI, dislocato sul territorio della provincia di Cuneo.
  • ad un Centro di Assistenza Fiscale (CAF)
  • all’Inps esclusivamente in via telematica, collegandosi al sito Internet www.inps.it, nella sezione “Servizi On-Line” (v. circolare INPS n. 2 del 12.01.2011 e circolare INPS n.130 del 10.10.2011)

Convenzione con il CAF ACLI

Il Comune di Dogliani ha sottoscritto una convenzione con il CAF ACLI  al fine di fornire ai propri residenti l’assistenza necessaria per la corretta compilazione della dichiarazione sostitutiva unica (attestato ISE ed ISEE)  e per la compilazione e relativa sottoscrizione del modulo di richiesta per l’ottenimento del bonus energia e bonus gas.

I residenti interessati si possono rivolgere alle seguenti sedi ACLI  http://www.caf.acli.it/dove-siamo.html

Prima di raggiungere le sedi CAF ACLI si consiglia di telefonare per fissare un appuntamento.

Presidi socio assistenziali sul territorio

Centro diurno Nucci Banfi

Il centro diurno "Nucci Banfi" gestito dal Consorzio per i servizi socio-assistenziali del Monregalese è rivolto a persone disabili ultraquattordicenni che frequentano la struttura dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 16.30.

Le finalità che il centro si pone nei confronti di questi ragazzi sono: l’autonomia intesa come apprendimento e/o mantenimento di abilità e capacità e la relazione intesa come capacità di stare con gli altri, di instaurare rapporti di amicizia, di imparare ad avere dei comportamenti adeguati a vari contesti sociali.  Queste finalità  si cercano di perseguire in un clima di rispetto  dell’individuo al fine di garantire la serenità e il benessere della persona.

Indirizzo: Piazza Belvedere n. 1  – Dogliani Castello

Tel. 0173 742540 – indirizzo mail: cssm@cssmmondovi.it

Per informazioni più dettagliate consultare il link: centri diurni del piemonte

Punto d’Incontro Giovanile “Luna”

Il punto d’incontro giovanile Luna è un servizio rivolto a tutta la popolazione giovanile di Dogliani e paesi limitrofi ed ha obiettivi di tipo aggregativi, volti alla socializzazione dei ragazzi, e di tipo educativo. E’ un importante osservatorio della realtà adolescenziale, delle sue modalità e di rapporto con l’adulto.

Gli  obiettivi del  Centro Luna sono quelli di fornire spazi aggregativi, aperti che permettano di esprimersi con facilità e libertà e di realizzare attività di prevenzione con un’impostazione di esperienze più strutturate, dove viene privilegiata la relazione tra educatore e ragazzo.
Il Punto di incontro è gestito da educatori e personale qualificato, al fine di garantire l’accesso libero a tutti e tutelare il benessere dei partecipanti.

Indirizzo: Piazza Martiri della Libertà n. 6

Tel. 0173 721198 – 0174 676272 - indirizzo mail: cssm@cssm-mondovi.it

Strutture residenziali

RAA - Casa di riposo: Opera San Giuseppe

Via  XXXI Luglio n. 2
Telefono: 0173 721195
Responsabile: Don Luigi Galleano

R.A. – Residenza Assistenziale: Residenza Doglianese

Fondazione Ospedale Civico di Dogliani – Sacra Famiglia
Via Savona n. 45
Telefono: 0173 720211 – fax: 0713 720202
Indirizzo mail: ospedaledogliani@alice.it
Responsabile: Sig. Edgardo Cillario – Presidente Fondazione

R.S.A. – Residenza Sanitaria Assistenziale: Residenze Anni Azzurri - Sacra Famiglia SRL

Residenze Anni Azzurri s.r.l.
Piazza Belvedere n. 2
Telefono: 0173 742560 – fax: 0173 742491
Sito web: www.anniazzurri.it
Responsabile: Sig.ra Elena Raimondi

R.S.A. – Residenza Sanitaria Assistenziale: Residenze Anni Azzurri Dogliani 2 Biarella

Residenze Anni Azzurri s.r.l.
Borg. Biarella n. 48
Telefono: 0173 742329 – fax: 0173 721189
Sito web: www.anniazzurri.it
Responsabile: Sig.ra Elena Raimondi

Assistenza alla Persona - CSSM  Consorzio per i servizi Socio Assistenziali del Monregalese

Il Consorzio per i servizi socio assistenziali del Monregalese (CSSM) di cui il Comune di Dogliani fa parte, è costituito da 26 Comuni, ed è l’ente giuridico che governa il sistema locale degli interventi sociali per conto dei Comuni consorziati.
Scopo del Consorzio è quello di lavorare per prevenire il disagio, ricercare il benessere psico-sociale e il miglioramento della vita della comunità locale, mettendo “le persone al centro”, promuovendo il dialogo, l’accoglienza e la sussidiarietà.

Il Consorzio per i Servizi Socio Assistenziali del Monregalese (C.S.S.M.) si rivolge a tutta la popolazione in un'ottica di assistenza alla persona e di ricerca del benessere psico-sociale, prevenendo il disagio e migliorando la qualità della vita della Comunità locale.

Per informazioni più dettagliate: http://www.cssm-mondovi.it/
 

CSSM - Ufficio dell’Assistente sociale

Sede territoriale di Dogliani

Sul territorio del Comune di Dogliani operano le Assistenti Sociali: Sig.ra Irene Baracco e Sig.ra Sara Oreglia

Ufficio presso la Fondazione Ospedale Civico di Dogliani – Sacra Famiglia
Via Ospedale, 1 - 12063 Dogliani
Telefono: 0174 676272 - 0174 676273
E-mail: sede.dogliani@cssm-mondovi.it

Orario di ricevimento pubblico:

Lunedì dalle 14:30 alle 16:30
Martedì dalle 8:30 alle 10:30

Per informazioni più dettagliate: http://www.cssm-mondovi.it/interventi-e-servizi/