Mercati

I mercati settimanali

Molto vivace è la vita sociale, nella quale anche il visitatore di passaggio resta piacevolmente coinvolto, soprattutto nei giorni di mercato.

Il mercato del martedì è rimasto quello di un tempo: festoso, affollato, vario. Anche se la gente è molta e le bancarelle più di 80, si respira un'aria pacata, dettata dall'incedere attento dei visitatori che scendono ad approvvigionarsi dall'Alta Langa. La passeggiata si snoda per tutto il centro storico della cittadina. Da segnalare, in autunno, il profumatissimo mercato del tartufo, i piccoli produttori di tome, i venditori di saggina per la legatura delle viti e i contadini che espongono i prodotti dei loro campi presso l’ala di P.za Confraternita.

Il sabato l’appuntamento si ripete con le bancarelle di alimentari collocate in P.za Carlo Alberto e con i produttori agricoli sotto l’ala coperta di p.za Confraternita.  

Il mercato dei contadini delle Langhe

Il Mercato dei contadini delle Langhe è un progetto nato nel 2010 che coinvolge un gruppo di circa una ventina di produttori agricoli di Dogliani, Somano, Mombasiglio, Paroldo, Briaglia, Bastia, Cissone, Murazzano, Mombarcaro, Farigliano, Marsaglia, Piozzo, Sale San Giovanni, Sale Langhe, Benevagienna e.
Si svolge da aprile a dicembre tutti i sabato del mese dalle ore 8 alle ore 13 in piazza Umberto I.
Perché è nato questo mercato?
L’iniziativa ha preso forma dal comune intento di alcuni produttori agricoli locali i quali, grazie alla sensibilità e disponibilità dell’Amministrazione Comunale di Dogliani, hanno costituito un’associazione che ha tra le proprie finalità la promozione del territorio e la vendita diretta di prodotti agricoli da parte delle aziende produttrici socie a beneficio della cittadinanza intera.
L’intenzione è di promuovere lo sviluppo di un intero distretto rurale/agroalimentare di eccellenza con produttori che provengono da un bacino di oltre 25 km.
Tenuto conto dell’esigenza sempre più pressante da parte dei consumatori di avere a disposizione prodotti locali coltivati con metodi ecocompatibili a maggior tutela della salute e dell’ambiente, sui banchi di questo mercato si troveranno prodotti ottenuti con metodi di lotta integrata, di agricoltura biologica e di agricoltura biodinamica, con l’intento di escludere ogni forma di aiuto chimico sia per quanto riguarda la fertilizzazione che per la lotta ai parassiti, con conseguente beneficio per la salute umana, della terra e delle acque.
Ogni banco avrà la propria “carta d’identità” ben visibile dove saranno esposti oltre ai dati identificativi anche il metodo di produzione e altre notizie che contraddistinguono l’azienda; tutto ciò in funzione di rendere più agevole il rapporto di fiducia tra consumatore e produttore.
Rilevante è il fatto che già alcuni ristoratori della zona (il Verso del Ghiottone, Osteria Battaglino di Dogliani, La Speranza di Farigliano e L’Osteria del Peso di Belvedere Langhe) hanno, fin da ora, aderito all’Associazione e dimostrato immediato interesse per utilizzare i prodotti presenti sul Mercato nella preparazione dei loro piatti.
A questo riguardo è fondamentale e significativa la presenza del banco dell’”orto scolastico”, una ragguardevole iniziativa portata avanti da un gruppo di bambini delle Scuole Elementari di Dogliani.
Insegnare ai bambini a coltivare l’orticello nel rispetto dell’ambiente, far provare come nasce e cresce il loro cibo, la fatica e la soddisfazione che comporta, quale migliore garanzia per il nostro futuro?
Questo mercato è rivolto a chi vuole bene alla propria terra, perché nel mercato si troverà chi arriva da lì, chi la lavora secondo certi criteri, senza dimenticare che sarà possibile trovare prodotti buoni ad un prezzo accessibile.

L'Associzione organizza durante l'anno un calendario di appuntamenti collaterali, in ossequio a un'altra delle finalità precipue dell'associazione, ovvero fornire un punto di vista qualificato e qualificante sull’importanza di fare scelte alimentari consapevoli, andando oltre i soliti luoghi comuni e portando avanti un percorso di conoscenza iniziato nelle stagioni precedenti attraverso varie iniziative, come incontri con esperti e il corso di educazione alimentare.

Per maggiori informazioni: www.mercatodeicontadinidellelanghe.it oppure il profilo Facebook “Mercato dei contadini delle Langhe”.